Seleziona una pagina

Indennità per congedo parentale per lavoratrici e lavoratori iscritti alla Gestione Separata

E’ prevista un’indennità per congedo parentale rivolta ai lavoratori e lavoratrici iscritti alla Gestione Separata per prendersi cura dei figli nei primi anni di vita

 

L’INPS riconosce un’indennità per congedo parentale alle lavoratrici e ai lavoratori iscritti alla Gestione Separata per massimo sei mesi entro i primi tre anni di vita del bambino.

Il congedo parentale spetta anche in caso di adozione e affidamento solo preadottivo, ed è riconoscibile per massimo sei mesi entro i primi tre anni dall’ingresso in famiglia del minore adottato/affidato.


L’indennità è calcolata, per ciascuna giornata del periodo indennizzabile, in misura pari al 30% di 1/365 del reddito derivante da attività di lavoro a progetto o assimilata, percepito negli stessi 12 mesi presi a riferimento per l’accertamento del requisito contributivo.


Il diritto all’indennità si prescrive entro un anno dalla fine del periodo indennizzabile.