Seleziona una pagina

Detrazioni per coniuge e altri familiari a carico

Detrazione dall’Irpef per contribuenti che hanno coniuge o altri familiari a carico

I contribuenti che hanno coniuge o altri familiari fiscalmente a carico hanno diritto a detrazioni dall’Irpef annualmente dovuta.

Tra gli altri familiari a carico rientrano:
– il coniuge legalmente ed effettivamente separato;
– i discendenti dei figli;
– i genitori (compresi quelli adottivi);
– i generi e le nuore;
– il suocero e la suocera;
– i fratelli e le sorelle (anche unilaterali);
– i nonni e le nonne.

 

Scegli i tuoi argomenti
Requisiti per accedere

Il familiare a carico deve possedere un reddito complessivo uguale o inferiore a 2.840,51 euro, al lordo degli oneri deducibili.

Inoltre il familiare a carico deve convivere con il contribuente o deve ricevere dallo stesso assegni alimentari non risultanti da provvedimenti dell’Autorità giudiziaria.

Valore del contributo

Per il coniuge a carico è prevista una detrazione fino ad euro 800 decrescente all’aumentare del reddito, che si azzera se il reddito supera euro 80.000.

Per ogni altro familiare a carico è prevista una detrazione pari ad euro 750 da rapportare al numero di mesi a carico ed alla percentuale di spettanza

Come detrarre

E’ necessario presentare ogni anno la dichiarazione dei redditi, tramite dichiarazione precompilata sul sito dell’Agenzia delle Entrate o rivolgendosi a un CAF (Centro di Assistenza Fiscale) o a un professionista abilitato a prestare assistenza, esibendo i documenti conservati relativi alle spese sostenute l’anno precedente.

Quando detrarre

E’ necessario presentare la dichiarazione dei redditi relativa all’anno di imposta 2020 entro il 30 settembre 2021.

Per saperne di più