Seleziona una pagina

Detrazione giovani inquilini

Detrazione per giovani di età compresa tra i 20 e i 31 anni non compiuti che hanno stipulato un contratto di locazione

E’ prevista una detrazione per i giovani di età compresa tra i 20 ed i 31 anni non compiuti con determinati redditi, che hanno stipulato un contratto di locazione per l’unità immobiliare adibita ad abitazione principale.

La detrazione compete per i primi quattro anni dalla stipula del contratto sempreché il conduttore si trovi nelle condizioni anagrafiche e reddituali richieste dalla norma.

L’agevolazione spetta anche nel caso in cui il contratto abbia ad oggetto una singola stanza.

 

Scegli i tuoi argomenti
Requisiti per accedere

La detrazione spetta solo se il reddito complessivo (comprensivo del reddito assoggettato al regime della cedolare secca) non è superiore a euro 15.493,71.

Inoltre l’immobile deve essere adibito a residenza del locatario.

Valore del contributo

Il valore della detrazione è pari al valore maggiore tra l’importo forfetario di 991,60 euro e il 20% dell’ammontare del canone, comunque nel limite di 2.000 euro.

Come detrarre

E’ necessario presentare ogni anno la dichiarazione dei redditi, tramite dichiarazione precompilata sul sito dell’Agenzia delle Entrate o rivolgendosi a un CAF (Centro di Assistenza Fiscale) o a un professionista abilitato a prestare assistenza, esibendo i documenti conservati relativi alle spese sostenute l’anno precedente.

Quando detrarre

E’ necessario presentare la dichiarazione dei redditi relativa all’anno di imposta 2021 entro il 30 settembre 2022.

Terminologia utile
Per saperne di più

Per approfondire clicca: Detrazione giovani inquilini pg.12