Seleziona una pagina

Bonus nuova residenza per motivi di lavoro

Detrazione per dipendenti che hanno cambiato residenza per motivi di lavoro

Ai lavoratori dipendenti che hanno trasferito la propria residenza nel comune di lavoro o in uno di quelli limitrofi spetta, a determinate condizioni, una detrazione forfetaria, rapportata al numero dei giorni nei quali l’unità immobiliare è stata adibita ad abitazione principale.

La detrazione spetta per i primi tre anni dalla data di variazione della residenza.

Scegli i tuoi argomenti
Requisiti per accedere

Per usufruire della detrazione il contribuente deve:

– essere titolare di un contratto di lavoro dipendente,

-possedere redditi inferiori a 30.987,41 euro,

– il nuovo comune di residenza deve distare dal vecchio almeno 100 chilometri e, comunque, deve essere situato in una diversa regione.

Valore del contributo

Il valore della detrazione è di:

euro 991,60 se il reddito complessivo (comprensivo del reddito assoggettato al regime della cedolare secca) non supera euro 15.493,71;

euro 495,80 se il reddito complessivo (comprensivo del reddito assoggettato al regime della cedolare secca) supera euro 15.493,71, ma non euro 30.987,41.

Quando fare domanda

Nel periodo annuale della dichiarazione dei redditi.

Come fare domanda

Presentando annualmente la dichiarazione dei redditi tramite dichiarazione precompilata oppure presso un centro di assistenza fiscale (CAF).

Terminologia utile
Per saperne di più