Seleziona una pagina

Bonus elettrico disagio fisico

Bonus elettrico per chi si trova in gravi condizioni di salute 

E’ previsto il Bonus elettrico per i casi in cui una grave malattia costringa all’utilizzo di apparecchiature mediche alimentate con l’energia elettrica (elettromedicali) indispensabili per il mantenimento in vita.

Scegli i tuoi argomenti
A chi è rivolto

Possono ottenere il bonus tutti i soggetti affetti da grave malattia o i soggetti che usufruiscono di fornitura elettrica presso i quali viva un soggetto affetto da grave malattia, costretto ad utilizzare apparecchiature elettromedicali necessarie per il mantenimento in vita.

 

Valore del contributo

Il valore del bonus per disagio fisico va da un minimo di € 189,00 a un massimo di € 676,00 ed è articolato in 3 livelli che dipendono da: potenza contrattuale,   apparecchiature elettromedicali salvavita utilizzate e tempo giornaliero di utilizzo. 

Come fare domanda

La domanda va presentata presso il Comune di residenza del titolare della fornitura elettrica (anche se diverso dal malato) utilizzando gli appositi moduli o presso un altro ente designato dal Comune (CAF, Comunità montane)

Per saperne di più

Per approfondire clicca: Bonus elettrico disagio fisico

Domande frequenti

Come si riceve il bonus?
L’importo del bonus viene scontato direttamente sulla bolletta elettrica, non in un’unica soluzione, ma suddiviso nelle diverse bollette corrispondenti ai consumi dei 12 mesi successivi alla presentazione della domanda.
Ogni bolletta riporta una parte del bonus proporzionale al periodo cui la bolletta fa riferimento.


Per quanto tempo viene riconosciuto il bonus?
Il bonus per disagio fisico viene erogato senza interruzioni fino a quando sono utilizzate le apparecchiature. Il cessato utilizzo di tali apparecchiature deve essere tempestivamente segnalato al proprio venditore di energia elettrica.