Seleziona una pagina

Bonus bebè

Assegno destinato alle famiglie per ogni figlio nato, adottato o in affido preadottivo

Il bonus bebè è un assegno annuale che viene corrisposto ogni mese fino al compimento del primo anno di età o del primo anno di ingresso nel nucleo familiare a seguito di adozione o affidamento preadottivo.

Per le nascite, adozioni ed affidamenti preadottivi a partire dal 2020 la prestazione è stata rimodulata con nuove soglie di  ISEE e può spettare nei limiti di un importo minimo, anche per  ISEE superiori alla soglia di 40.000 euro o anche in assenza dell’indicatore  ISEE.

Scegli i tuoi argomenti
A chi è rivolto

L’assegno spetta ai cittadini italiani, comunitari o extracomunitari in possesso di idoneo titolo di soggiorno, per le nascite, adozioni, affidamenti preadottivi avvenuti nel 2021 (e 2020 fino al compimento del primo anno di età o del primo anno di ingresso nel nucleo familiare per adozioni e affidamenti preadottivi).


Requisiti per accedere

La domanda può essere presentata dal genitore che abbia:

– cittadinanza italiana, di uno Stato dell’Unione europea o permesso/carta di soggiorno UE;

– residenza in Italia;

– convivenza con il figlio.

Valore del contributo

La misura dell’assegno per i nati adottati in affidamento preadottivo nel 2021 dipende in presenza di un ISEE in corso di validità dall’ ISEE minorenni del minore per il quale si richiede l’assegno:

– in presenza di ISEE non superiore a 7.000 euro annui l’assegno di natalità è pari a 1.920 euro annui o 2.304 euro annui in caso di figlio successivo al primo;

– se l’ ISEE è superiore a 7.000 euro annui, ma non superiore a 40.000 euro, l’assegno di natalità è pari a 1.440 euro annui o 1.728 euro annui in caso di figlio successivo al primo;

– qualora l’ ISEE sia superiore a 40.000 euro l’assegno di natalità è pari a 960 euro annui o 1.152 euro annui in caso di figlio successivo al primo.

Quando fare domanda

La domanda deve essere presentata entro 90 giorni dalla nascita o dalla data di ingresso del minore affidato o adottato nel nucleo familiare.

Come fare domanda

La domanda deve essere presentata all’INPS tramite contact center o enti di patronato.

Terminologia utile
Per saperne di più

Per approfondire clicca: Bonus bebè

Domande frequenti

Come faccio a presentare domanda se non sono in possesso di un ISEE in corso di validità?

Per gli eventi del 2021, in assenza di  ISEE in corso di validità al momento della presentazione della domanda (ad esempio,  DSU non presentata,  ISEE scaduto,  DSU senza bambino per il quale l’assegno è richiesto, ecc.), a differenza di quanto previsto nella precedente normativa (attualmente ancora vigente per gli eventi antecedenti al 2020), l’assegno di natalità verrà ugualmente corrisposto in presenza degli altri requisiti. Tuttavia, non potendosi in tal caso individuare puntualmente la fascia  ISEE di riferimento, la prestazione verrà erogata nella misura minima di 80 euro al mese (o di 96 euro al mese in caso di figlio successivo al primo).

Come deve essere presentata la domanda in caso di parto gemellare o adozione di due o più minori?

 

In questo caso occorre presentare una domanda per ciascun minore.