Seleziona una pagina

Bonus acquisto prima casa

Agevolazioni fiscali per favorire acquisto immobili prima casa

Sono previste una serie di agevolazioni fiscali finalizzate a favorire l’acquisto di immobili da destinare ad abitazione principale.

Questi benefici riguardano la riduzione dell’imposta di registro, se si acquista da un privato, e dell l’Iva, se si acquista da un’impresa.

Inoltre non sono dovuti imposta di bollo, tributi speciali catastali e tasse ipotecarie sugli atti assoggettati all’imposta di registro e quelli necessari per effettuare gli adempimenti presso il catasto e i registri immobiliari.

Scegli i tuoi argomenti
Valore del contributo

Se il venditore è un privato o un’impresa che vende in esenzione Iva, le imposte da versare con i benefici “prima casa” sono:

– imposta di registro proporzionale nella misura del 2% (invece che 9%);

– imposta ipotecaria fissa di 50 euro;

– imposta catastale fissa di 50 euro.

Se, invece, si acquista da un’impresa, con vendita soggetta a Iva, le imposte da versare con i benefici “prima casa” sono:

– Iva ridotta al 4% (invece che 10%),

– imposta di registro fissa di 200 euro;

– imposta ipotecaria fissa di 200 euro;

– imposta catastale fissa di 200 euro.

Per saperne di più

Per approfondire clicca: Bonus acquisto prima casa