Seleziona una pagina

Assegno maternità lavoratrici atipiche e discontinue

Anche detto Assegno di maternità dello Stato

È una prestazione previdenziale a carico dello Stato, concessa ed erogata direttamente dall’INPS e destinata a lavoratrici e lavoratori atipici e discontinui.

Scegli i tuoi argomenti
A chi è rivolto

L’assegno di maternità dello Stato spetta:

– alla madre, anche adottante;

– al padre, anche adottante;

– agli affidatari preadottivi;

– all’adottante non coniugato;

– al coniuge della madre adottante o dell’affidataria preadottiva;

– agli affidatari (non preadottivi) nel caso di non riconoscibilità o non riconoscimento da parte di entrambi i genitori.

Requisiti per accedere

I requisiti generali richiesti sono la residenza in Italia e la cittadinanza italiana o di uno stato dell’Unione europea.

Ai cittadini extracomunitari è richiesto il possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo.

Inoltre i requisiti richiesti variano per la madre e per il padre.

 

Valore del contributo

L’importo dell’assegno è rivalutato ogni anno sulla base della variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati.

Quando fare domanda

La domanda deve essere presentata entro sei mesi dalla nascita del bambino o dall’effettivo ingresso del minore in famiglia nel caso di adozione o affidamento, oppure in Italia in caso di adozione internazionale.

Come fare domanda

La domanda deve essere presentata all’ INPS di in via telematica attraverso il servizio online dedicato;
oppure tramite Contact Center o enti di patronato.

Per saperne di più